Xylella Fastidiosa

Cos'è?

Xylella Fastidiosa è un batterio presumibilmente arrivato dal Sud America, che porta all' essiccazione e alla morte degli ulivi: lo fa bloccando i vasi xilematici della pianta, ovvero le "vene" che alimentano l'albero con i nutrimenti necessari. Con i vasi ostruiti, l'albero lentamente secca e alla fine muore.

Origin Map

Il batterio non attacca solo gli ulivi: molte specie di piante, anche piante da frutto con grande interesse agro-economico appartenenti al genere Vitis e Citrus, oltre che mandorlo, pesco, oleandro, possono essere attaccate da xylella. Inoltre il batterio ha una grande forza ricombinante, rendendo il suo progresso e la sua evoluzione imprevedibili.

Origin Map

Come si diffonde?

Xylella è trasportata da un piccolo insetto vettore: Filenus Spumarius, comunemente chiamato sputacchina, è la causa principale della diffusione esponenziale di Xylella Fastidiosa nella provincae di Lecce, Brindisi, Taranto ed ora anche di Bari. Secondo recenti ricerche anche altre specie di insetti si sono scoperte essere portatrici del batterio.

Project Image
Project Image
Origin Map

Dove si diffonde?

Introdotta ufficialmente sul territorio italiano nel 2013, in due anni si era già estesa a oltre 230.000 ettari di terra. Xylella è arrivata a Gallipoli, nel sud-est dell'Italia, e ora sta avanzando / spostandosi verso nord, attraversando tutta la Puglia. Ad oggi l'avanzata del batterio è stimata in circa 30 km all'anno verso nord.

Origin Map

Purtroppo, Xylella ha già attraversato i confini, infettando parti della Spagna e della Corsica in Francia. Questo lo rende non solo un problema italiano ma un problema mediterraneo che e si sta diffondendo molto rapidamente.

Interessato a contribuire alla causa?

Dona Ora!